Virtus Roma – Carpegna Prosciutto Pesaro 69-84

Quarta sconfitta consecutiva per la Virtus Roma che nel quinto turno di LBA Serie A deve cedere in casa alla Carpegna Prosciuto Pesaro per 69-84.

Pesaro ha condotto la gara sin dalle prime battute, toccando un primo vantaggio in doppia cifra sul 7-18 a 2’ dal termine del primo quarto grazie a 11 punti combinati tra Robinson e Filloy, e poi, dopo il riavvicinamento virtussino del 14-18 a fine primo quarto, andando al massimo vantaggio sul 22-38 con 1:50 da giocare nel secondo periodo. Dopo un altro parziale romano per il 32-40 di fine primo tempo, Pesaro torna subito a condurre in doppia cifra (36-50) di ritorno dagli spogliatoi grazie anche a una clamorosa percentuale da tre punti (10/19 nei primi tre quarti) che fa toccare il nuovo massimo vantaggio (36-56) agli ospiti e indirizza definitivamente il match fino al 69-84 finale nonostante il tentativo di rimonta virtussino (62-67 a 6’ dalla fine) guidato da Beane.

Prossimo impegno in campionato per la Virtus Roma sabato 31 ottobre alle ore 20:00 a Brescia, ospite della Germani.

Le parole di coach Piero Bucchi: «Abbiamo giocato una partita a strappi, nella quale non siamo riusciti a mettere intensità per tutti i 40’, e alla lunga Pesaro ha avuto la meglio grazie alla maggior profondità che le ha permesso di mettere in campo tanta energia per tutta la gara in maniera costante, riuscendo a respingere tutti i nostri tentativi di rientro».

 

Virtus Roma – Carpegna Prosciutto Pesaro 69-84 (14-18; 32-40; 49-63)

Virtus Roma: Hadzic 3, Biordi ne, Beane 16, Campogrande 5, Baldasso 17, Cervi 2, Telesca ne, Hunt 6, Robinson 14, Farley ne, Wilson 6. All. Bucchi.

Carpegna Prosciutto Pesaro: Drell ne, Massenat 17, Filloy 7, Cain 16, Robinson 16, Tambone 2, Mujakovic ne, Basso, Serpilli ne, Filipovity 11, Zanotti 3, Delfino 12. All. Repesa.

 

Ufficio stampa Virtus Roma