Virtus, buona la prima: 81-76 sulla Fortitudo Bologna

Inizia con una importante vittoria casalinga sulla Fortitudo Lavoropiù Bologna il campionato della Virtus Roma: gli uomini di coach Bucchi hanno superato i felsinei per 81-76 nonostante l’assenza di Luca Campogrande (caviglia sinistra).

L’inizio di gara virtussino è all’insegna di Dario Hunt che mette a referto 8 punti nei primi 6’ di gioco, che non impediscono però a Bologna di produrre il primo strappo della partita sul 13-20 con 2’ sul cronometro. La Virtus è però brava a reagire e, ispirata da tue triple consecutive di Wilson, firma un parziale a cavallo dei due quarti di 15-2 che la portano a condurre 28-22 a 6:30 dall’intervallo. 8 punti di Withers aiutano la F a tornare in parità, ma ancora una volta Roma guidata da Hunt (14 all’intervallo) trova un parziale, questa volta di 14-2, grazie al quale va al risposo sul 44-32. Nel terzo quarto sono invece i felsinei a piazzare un parziale, 0-9, che dopo 4’ di secondo tempo permette loro di riportarsi definitivamente in partita sul 54-51; Roma con 8 punti di Robinson riesce comunque a chiudere la terza frazione sul 64-60. È ancora il play-guardia Usa il protagonista dell’ultimo quarto: 5 punti consecutivi all’inizio del quarto rimettono la Virtus in controllo del match e mentre la difesa romana lascia agli ospiti solo 16 punti nell’ultimo periodo, è ancora Hunt (24 punti e 9 rimbalzi alla fine) a chiudere la sfida. 81-76 il finale.

La Virtus Roma sarà in trasferta in Puglia, sul campo della Happy Casa Brindisi, nella seconda giornata di campionato domenica 4 ottobre alle ore 19:00.

Le parole di coach Piero Bucchi: «Devo fare i complimenti ai ragazzi che hanno disputato una partita molto bella, sia tecnicamente che per la generosità messa in campo; nel finale grazie al carattere sono riusciti a tenere in mano una gara difficile perché c’era il rischio di avere un calo visti i tempi della preparazione e l’assenza di Campogrande, ma la squadra è stata davvero perfetta, generosa, ed è stato bello vedere i ragazzi difendere insieme, passarsi la palla l’un con l’altro: segnali confortanti che devono essere la base della nostra stagione.

Abbiamo difeso con grande voglia, e sarà importante continuare su questa strada: sappiamo che ogni partita è pericolosissima, ora ci aspetta un’altra settimana nella quale possiamo continuare a lavorare insieme e farlo dopo una vittoria è bello e confortante».

 

Virtus Roma – Fortitudo Lavoropiù Bologna 81-76 (20-20; 44-32; 64-60)

Virtus Roma: Hadzic ne, Biordi, Beane 12, Campogrande ne, Baldasso 1, Cervi 4, Telesca ne, Hunt 24, Robinson 19, Evans 15, Farley ne, Wilson 6. All. Bucchi.

Fortitudo Lavoropiù Bologna: Banks 9, Aradori 10, Mancinelli ne, Dellosto, Fletcher 5, Palumbo, Fantinelli 16, Happ 13, Withers 16, Tote 7, Sabatini. All. Sacchetti.

 

Ufficio stampa Virtus Roma