logo-lega-nazionale
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su YouTube Seguici su Instagram

Virtus Roma sconfitta a Napoli 83-78

Inserita domenica 12 novembre 2017

Virtus Roma sconfitta al PalaBarbuto di Napoli dalla Cuore Basket per 83-78. Gli uomini di coach Corbani si sono ritrovati a dover inseguire dopo i primi 5’ di partita, spesso svantaggi anche in doppia cifra e a nulla è servita la rimonta dell’ultimo quarto che ha portato Roma fino al -1 nell’ultimo minuto prima della tripla di Carter che ha chiuso la gara. Napoli festeggia così la prima vittoria in campionato.

 

Inizio di gara gradevole, a ritmi sostenuti e punteggi elevato che vede la Virtus portarsi avanti 9-12 a metà del primo quarto. Improvvisamente però le percentuali iniziano ad abbassarsi e con esse aumentano anche le palle perse (saranno 13 all’intervallo), che consentono a Napoli di costruire un parziale di 8-0 che la porta avanti 17-13 a 2’ dalla fine del quarto. I tanti falli fischiati da ambo le parti e i conseguenti tiri liberi fissano il punteggio del primo periodo sul 22-19. Le difficoltà in attacco per la Virtus continuano nel secondo parziale nel quale gli uomini di coach Corbani trovano i primi punti (un 2+1 di Benetti) solo a metà tempo dopo che i padroni di casa si erano portati sul33-19 con un 11-0 di parziale. Roma si riavvicina fino al 33-26 con 3’ da giocare nel primo tempo, ma la reazione è ancora timida e i partenopei ne approfittano nuovamente, guidati da Nikolic (10) e Mascolo (8), per andare all’intervallo avanti 41-29 dopo aver toccato anche il +13.

 

Lo spartito della partita non cambia di ritorno dagli spogliatoi: la Virtus continua a trovare grande difficoltà nell’andare a canestro mentre Napoli trova fiducia ed energia dal trend positivo. Coach Ponticiello può contare anche su un ritrovato Carter (10 punti nel quarto) che insieme a Sorrentino (5) fa ritoccare continuamente ai padroni di casa il massimo vantaggio fino al 61-44 dell’ultimo minuto, prima dei due tiri liberi di Roberts che chiudono il parziale sul 61-46. Nell’ultimo quarto Thomas e Roberts guidano la reazione di Roma che ritorna sotto 67-62 dopo 4’ di gioco, grazie anche all’energia che tutta la squadra mette nella propria metà campo. La rimonta resta però incompleta: gli uomini di coach Corbani, perso Roberts per falli con 3’ da giocare, si riavvicinano fino al 75-74 nell’ultimo minuto, ma nel possesso successivo è una tripla di Carter a chiudere la partita prima dei tiri liberi finali che fissano il punteggio sull’83-78.

 

Questo il commento di coach Fabio Corbani in conferenza stampa: «Innanzitutto complimenti a Napoli per come ha condotto la partita soprattutto nel primo tempo, quando ha dato l’impronta alla partita con aggressività ed energia, nel secondo tempo probabilmente hanno avuto un po’ di timore di vincere aiutato dalle nostre cose positive. Per quel che riguarda noi nel secondo tempo abbiamo difeso meglio nei recuperi e negli 1vs1, cose invece che ci hanno messo in difficoltà nel primo tempo costringendoci a collassare in modo esagerato e ad andare a rimbalzo in modo scomposto. Nel primo tempo siamo stati fortunati, il divario poteva essere maggiore se Napoli non avesse sbagliato delle facili conclusioni. Abbiamo provato a cercare delle rotazioni un po’ diverse che quest’anno non avevamo mai fatto, tipo l’assetto grande con Benetti esterno, che oggi ci ha dato in termini sia offensivi che difensivi e credo possa essere uno sviluppo che potrà portarci dei benefici. Siamo in un momento di difficoltà, lo scorso anno siamo partiti con un progetto di ragazzi molto giovani e acerbi per mancanza di esperienza e li abbiamo fatti crescere, quest’anno abbiamo ancora un po’ di confusione nel capire se bisogna essere pronti subito o continuare nel processo, a volte anche lento, di crescita. Stiamo vivendo quindi un momento anche di poca identità, poi ovviamente con delle rotazioni normali sarebbe comunque tutto più facile».

 

Prossimo impegno per la Virtus domenica 19 novembre in casa con Rieti alle ore 14.00.

 

 

 

 

 

Cuore Napoli Basket – Virtus Roma 83-78 (22-19; 41-29; 61-46)

 

Cuore Napoli Basket: Sorrentino 13, Basabe 2, Carter 23, Fioravanti 2, Mastroianni 5, Mascolo 9, Vangelov 11, Ronconi ne, Puoti ne, Maggio, Nikolic 18, Crescenzi ne. All. Ponticiello.

 

Virtus Roma: Benetti 8, Basile, Maresca 10, Donadoni ne, Baldasso 12, Lucarelli, Landi 9, Vedovato 5, Roberts 12, Thomas 22. All. Corbani.