logo-lega-nazionale
ACEA
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su YouTube Seguici su Instagram

La Virtus fa sua gara-3 90-79 e porta a casa il primo punto nella serie

Inserita venerdì 5 maggio 2017
Unicusano Roma - OraSi Ravenna
Campionato Basket LNP 2016/2017
Roma 05/05/2017
Foto Ciamillo-Castoria

L’Unicusano Virtus Roma conquista il primo punto nella serie con la OraSì Ravenna vincendo gara-3 in casa per 90-79 al termine di una partita condotta dal primo all’ultimo secondo, resistendo due volte al tentativo di ritorno degli ospiti. Grande protagonista della partita Aristide Landi con 27 punti e 12 rimbalzi.

 

Inizio di partita nel quale la Virtus cerca subito di mettere le cose in chiaro: gli uomini di coach Corbani mettono in campo tutta l’intensità della quale sono capaci e si ritrovano avanti 10-2 dopo poco più di due minuti con 8 punti di Raffa. Il trend dell’inizio non varia per tutto il quarto: una tripla di Chessa a metà periodo vale il 17-5, mentre un canestro di Maresca nell’ultimo minuto consegna il massimo vantaggio sul 26-11 prima del canestro finale degli ospiti per il 26-13 finale. Su questo canestro, però, la OraSì costruisce un parziale a cavallo dei due quarti di 3-15 che con un canestro di Smith con 6:30 sul cronometro del secondo quarto porta gli ospiti al minimo vantaggio, 29-28. Il timeout di coach Corbani è però salutare per i padroni di casa: grazie a 6 punti di Landi Roma piazza un parziale di 11-0 che la porta sul 40-28 di metà quarto. L’abbrivio del match rimane positivo grazie all’ottimo impatto proprio di Landi (15 nel quarto per lui alla fine) che permette a Roma di chiudere il primo tempo avanti 52-36.

L’inizio di secondo tempo ricalca decisamente quello del primo: Roma parte forte e con un canestro di Maresca tocca il +20 (59-39) dopo neanche due minuti. Due triple consecutive di Chessa (9 nel quarto) valgono il 68-47con 4’ da giocare mentre Brown commette il suo quarto fallo e torna a riposare in panchina. La Virtus però non si fa distrarre dai problemi di falli (quattro anche per Maresca a 2’ dal termine del quarto) e con altri 7 punti di Landi, compresa la tripla sulla sirena del quarto, chiude il terzo parziale sul 77-55, ritoccando nuovamente il proprio massimo vantaggio. La OraSì però non si arrende, e inizia l’ultimo quarto con un imponente parziale di 2-17 nei primi 5’ che la riportano ampiamente in partita, sotto solamente 79-72. Ancora una volta è provvidenziale il timeout di coach Corbani che calma i suoi uomini e restituisce loro la serenità per trovare un parziale di 9-2 (altri 5 di Landi) che porta definitivamente la sfida dalla parte di Roma che conquista così il primo punto della serie vincendo 90-79.

Gara-4 si giocherà domenica 7 maggio alle ore 18:00 sempre al Palazzetto dello Sport.

 

Questo il commento di coach Fabio Corbani in sala stampa: «Portando sempre grande rispetto dei nostri avversari, il nostro obiettivo è andare a gara-5 con umiltà, consapevoli del fatto che siamo impegnati in una serie equilibrata, seppur giocata a ritmi completamente diversi.  In queste tre gare abbiamo forzato il ritmo nella maniera corretta, sono stato contento dei primi due incontri, poi purtroppo qualcosa non è andato come volevamo e non siamo riusciti a portarli a casa. Vogliamo tenere duro, perché abbiamo fatto una buona stagione nonostante i piccoli incidenti che abbiamo avuto nel corso dell’anno. Questa vittoria non conta ancora niente, l’attenzione è rivolta tutta a gara-4 arrivandoci con la nostra energia, con il contributo di tutti, rendendo tutti protagonisti. Voglio fare i complimenti a Landi in quanto non ha mai ricoperto un ruolo di primo piano come invece sta avendo in questa stagione. La gara è stata condotta prevalentemente da noi, loro sono stati bravi a rientrare e noi a riallungare, nonostante un po’ di timore abbiamo trovato proprio in Landi il nostro trascinatore. Ci tengo a dire che sono un allenatore di emozioni ed è stato molto toccante assistere alla premiazione di Righetti, un giocatore che ho sempre stimato anche da avversario, e alla consegna della maglia a  Francesco Totti, due personaggi che hanno dato tanto alla pallacanestro e  al calcio, e sapere che fossero in tribuna in una partita in cui ero l’allenatore è stato veramente bello».

 

 

 

 

Unicusano Virtus Roma – OraSì Ravenna 90-79 (26-13; 52-36; 77-55)

Unicusano Virtus Roma: Brown 19, Raffa 17, Benetti ne, Piccolo, Lentini ne, Maresca 10, Chessa 14, Sandri, Baldasso 3, Landi 27, Vedovato.

OraSì Ravenna: Smith 7, Scaccabarozzi ne, Sgorbati 11, Chiumenti 15, Raschi 4, Masciadri 7, Tambone 10, Crusca 2, Seck ne, Sabatini 22.