logo-lega-nazionale
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su YouTube Seguici su Instagram

La Virtus Roma cede dopo 35’, Siena vince 102-88

Inserita venerdì 29 dicembre 2017

Non riesce a sbloccarsi la Virtus Roma in trasferta, vincente solo a Trapani, e a Siena si deve arrendere 102-88 alla Soundreef dopo aver chiuso avanti il primo tempo (43-51). Gli uomini di coach Bechi non sono riusciti a far fronte alla grande vena offensiva (9/18 da tre) di Ebanks (33) e compagni e dopo 35’ di grande equilibrio vedono gli avversari scappare via.

Inizio di primo quarto tutto per i padroni di casa che con un ottimo Ebanks (9 nel quarto) vanno avanti 17-7 dopo 6’ di gioco. Coach Bechi però sistema la difesa con la zona e la Virtus rientra possesso dopo possesso spinta da un Thomas da 12 punti fino al 21-20 di fine periodo. L’ottimo momento difensivo di Roma si estende anche al secondo quarto, quando dopo aver trovato il primo vantaggio con Landi (28-29 a 6:40) la Virtus allunga fino al 28-34 di metà periodo grazie a un grande Roberts (19 per lui nel primo tempo). Siena si tiene in partita grazie all’ottima prestazione di Vildera (6 nel quarto), ma le bombe di Chessa e Baldasso nel finale consegnano il massimo vantaggio (43-51) del primo tempo alla Virtus proprio in chiusura di frazione.

Cambia però completamente la musica di ritorno dagli spogliatoi: dopo il 43-53 di Landi, infatti, Ebanks (13 nel quarto) si scatena e riporta sotto i suoi sul 58-59 con 5:40 sul cronometro, Roma resiste con Landi ma è ancora l’ex Lakers di Siena a trovare il sorpasso a 3’ dalla fine sul 66-64 subendo peraltro il quarto fallo personale di Chessa. La Virtus non riesce a ricompattarsi in difesa e lo svantaggio tocca i sette punti sul 71-64 a 2’ dalla fine mentre anche Maresca commette il suo quarto fallo. Una tripla di Baldasso riduce lo scarto sul 74-69 di fine quarto. Coach Bechi perde subito Chessa per falli dopo 1’ di ultimo quarto, ma ritrova il vantaggio con una tripla di Roberts (76-77) con 7:45 sul cronometro. La Soundreef però risponde subito con un 6-0 che la rimette al comando, la Virtus non riesce a trovare risposte difensivamente per tenersi in partita e scivola pian piano dietro nel punteggio dovendo far fronte anche alla grande giornata nel tiro da tre punti dei toscani (9/18). È proprio una tripla di Saccaggi (12 nell’ultimo parziale) a chiudere definitivamente la gara a 2:40 dalla fine che riconsegna il vantaggio in doppia cifra a coach Mecacci sul 93-82. Roma scivola negli ultimi due minuti fino al 102-88 finale.

Prossimo impegno per la Virtus domenica 7 gennaio alle ore 18.00 al Palazzetto dello Sport contro la Benacquista Latina per l’ultima giornata del girone di andata.

 

Il commento di coach Luca Bechi in conferenza stampa al termine del match: «Abbiamo avuto un buon approccio nei primi due quarti, con una buona energia, prendendo con merito il vantaggio grazie a una maggiore aggressività. Minuto dopo minuto, però, abbiamo subìto l’aggressività degli avversari; non possiamo pensare di venire a Siena e prendere 59 punti nel secondo tempo, è logico poi perdere. Oggi abbiamo visto all’opera un grande giocatore come Ebanks, abbiamo cercato di marcarlo a uomo, a zona, abbiamo cambiato quattro marcature ma è davvero un problema in campo, apre spazi per gli altri che fino a oggi avevano un pochino stentato e per questo ci siamo chiusi sue due americani, invece hanno fatto un’ottima gara di squadra. Però credo tutto parta dal nostro progressivo calo di intensità mentre la loro aumentava, siamo rimasti attaccati con le unghie al terzo quarto ma poi con la rotazione limitata e accorciata dal quinto fallo di Chessa abbiamo ceduto. In queste quattro trasferte l’andamento è stato simile: dimostriamo una buona aggressività ma non riusciamo a esprimerla per 40’ e fuori casa non ce lo possiamo permettere. Siamo quindi consapevoli su quali aspetti dobbiamo lavorare, dalla prossima settimana arriverà Demian Filloy a darci una mano al posto di Benetti che starà fuori un mese e mezzo, due al massimo. Ci perdiamo troppo facilmente quando si alza l’intensità della gara, l’energia, e su questo dobbiamo crescere nel girone di ritorno».

 

 

Soundereef Siena – Virtus Roma 102-88 (21-20; 43-51; 74-69)

Soundreef Siena: Lurini, Ebanks 33, Casella 3, Borsato 2, Vildera 16, Simonovic 6, Sandri 18, Saccaggi 19, Ceccarelli, Lestini, Pannini ne, Turner 5. All. Mecacci.

Virtus Roma: Basile 1, Maresca 7, Chessa 9, Donadoni ne, Baldasso 9, Lucarelli ne, Landi 11, Vedovato 2, Roberts 27, Thomas 22. All. Bechi.