logo-lega-nazionale
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su YouTube Seguici su Instagram

La Virtus ospita Ferentino nell’ultima gara casalinga di regular season. Corbani: «La FMC sarà vogliosa di mettere in mostra le proprie qualità»

Inserita venerdì 14 aprile 2017

Ultimo appuntamento casalingo di regular season per la Unicusano Virtus Roma che domani alle ore 17.00 ospiterà la FMC Ferentino al Palazzetto dello Sport nella 29^ giornata di Serie A2 Citroën. Con la qualificazione ai playoff in tasca nonostante la sconfitta di Scafati, gli uomini di coach Corbani cercheranno in queste ultime due giornate di guadagnarsi la miglior posizione nella griglia della post-season, con una classifica corta che lascia aperta ancora ogni combinazione. Discorso che vale anche per Ferentino che domenica ha festeggiato la salvezza matematica, ma che può ancora qualificarsi ai playoff pur se le possibilità sono legate a una ipotesi remota.

Reduce dalla larga vittoria 86-56 su Agropoli che ha appunto sancito la salvezza degli uomini di coach Paolini, la FMC arriverà a Roma con la testa libera dalla paura della retrocessione e la tranquillità necessaria per provare a centrare un traguardo che a questo punto avrebbe i toni dell’impresa nonostante le premesse estive fossero di tutt’altro livello per i ciociari. Dopo un girone di andata negativo, però, con il cambio di allenatore che ha visto Paolini sostituire Luca Ansaloni e lo scambio di mercato Gilbert-Radic sull’asse Ferentino-Reggio Calabria, la stagione ha preso una piega positiva per la FMC che ha messo in mostra un attacco equilibrato che porta in doppia cifra di media per punti ben cinque giocatori, guidati dall’esperto Usa Benjamin Raymond sotto canestro (16.5 e 6.1 rimbalzi).  Significativo il gruppo degli italiani, col classico mix di giocatori esperti come Bernardo Musso  (13.6 punti con il 45% da tre) e Angelo Gigli (11.6 punti e 8 rimbalzi) e giocatori più giovani come Matteo Imbrò (10.4 punti e 4.1 assist) e Tommaso Carnovali (7.2 punti). Nel sabato pre-pasquale è quindi prevista un’altra partita in cui tutte e due le squadre avranno qualcosa da giocarsi, per la Virtus dunque un altro test importante per arrivare preparata a ciò che la aspetterà nei playoff.

 

Queste le parole di coach Fabio Corbani alla vigilia del match: «Aver raggiunto i playoff credo sia una cosa bellissima innanzitutto per l’impegno e l’entusiasmo che questi ragazzi mettono in allenamento ogni giorno e che hanno mostrato per tutto l’anno. Quindi prima di tutto è un premio per loro, poi penso lo sia anche per il club e per i tifosi, perché a noi piace molto giocare nell’ambiente del Palazzetto e sentire il nostro pubblico. Proseguire oltre la regular season credo faccia tutti felici. A Scafati è stata una partita particolare, loro sono in lotta salvezza e domenica era una gara da dentro-fuori perché rischiavano ancora la retrocessione diretta, quindi siamo andati a giocare sul campo di una squadra che aveva questa situazione di classifica ma che non scordiamo a inizio stagione era tra le favorite per la promozione, poi hanno avuto infortuni e sfortuna ma oggi hanno un roster di tutto rispetto e assolutamente in grado di batterci, tant’è che su quel campo è caduta anche la capolista Biella. Nei playoff dovremo sicuramente essere pronti per il clima che troveremo, completamente diverso dalla regular season: sarà diverso il ritmo, l’intensità delle partite e probabilmente anche i contatti perché spesso gli arbitri in questa fase adottano un metro meno eccessivo, ma penso sia nelle nostre corde adattarci a queste caratteristiche. Con Ferentino sarà una partita particolare perché anche loro erano tra i favoriti a inizio stagione e sicuramente la squadra vorrà mostrare qualità perché hanno giocatori di personalità e valore che vorranno anche mettersi in mostra in queste ultime due partite, perché giustamente pensano anche alla prossima stagione e alla loro carriera. Ferentino quindi avendo grandissima qualità sarà da affrontare con molta attenzione sulle caratteristiche individuali dei propri giocatori».

La dichiarazione integrale del coach è disponibile sui nostri canali social e sulla web tv del nostro sito ufficiale: www.virtusroma.it.

 

Note

Out Benetti. Ex della partita: Angelo Gigli, in maglia Virtus Roma dal 2008 al 2011.

Prima della gara John Brown riceverà il premio di LNP sponsorizzato da Viticoltore Ponte per la nomina di Mvp del mese di marzo in Serie A2 Ovest.

 

Arbitri

Arbitreranno l’incontro i signori Gianfranco Ciaglia (Caserta), Marco Rudellat (Nuoro) e Michele Cettonza (Grottammare).

 

 

 

I nostri media

Tv
La partita sarà trasmessa in differita su Teleroma 56 (canale 15 del digitale terrestre) martedì 18 aprile alle ore 23.

Web
La partita sarà trasmessa in diretta sulla piattaforma LNP TV, disponibile all’indirizzo  http://tvpass.legapallacanestro.com. Aggiornamenti sulla gara saranno effettuati attraverso la pagina Twitter ufficiale della Virtus Roma, disponibile all’indirizzo twitter.com/VirtusRoma.