logo-lega-nazionale
ACEA
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su YouTube Seguici su Instagram

La Virtus chiude la stagione casalinga in bellezza: 97-84 su Ferentino

Inserita sabato 15 aprile 2017
_DSC2780

Arriva una vittoria per la Unicusano Virtus Roma nell’ultima gara casalinga di regular season. La squadra di coach Fabio Corbani si è imposta 97-84 sulla FMC Ferentino grazie a un ottimo secondo tempo, portando ben sei uomini in doppia cifra e confermandosi il miglior attacco di tutta la Serie A2. Con una sola gara da giocare prima dei playoff, Roma sale a quota 34 punti in classifica.

 

 

Inizio di partita nel quale la Virtus non riesce a essere intensa come di consueto, in attacco fa fatica a trovare ritmo e in difesa subisce l’attacco equilibrato di Ferentino (cinque uomini a referto nei primi dieci minuti). Grazie anche al 4/6 da tre punti del primo quarto, gli uomini di coach Paolini si trovano avanti 10-19 dopo poco più di 6’ di gara, ma Roma grazie all’apporto di Brown (8 punti e 5 rimbalzi) ricuce parzialmente lo strappo e chiude il periodo sotto 19-24. I padroni di casa riescono a portare il parziale positivo anche nel secondo quarto, chiudendo un 8-0 che li manda in parità dopo due minuti. Roma si scioglie grazie anche ai 6 punti di Raffa e trova il vantaggio con una schiacciata in tap-in di Brown sul 35-33 con 3:30 sul cronometro, ma i ciociari restano in partita e anzi con un quarto da 7 punti di Radic chiudono avanti il primo tempo 41-44.

Di ritorno dagli spogliatoi il gioco viene interrotto spesso dai molti fischi arbitrali, Roma si ritrova già in penalità dopo un minuto e mezzo ma questo non le impedisce di iniziare il secondo tempo in modo egregio: un 16-2 nei primi 4’ minuti infatti consegna agli uomini di coach Corbani il vantaggio in doppia cifra sul 57-46 con canestro di Raffa. Ancora una volta però gli ospiti sono bravi a non scomporsi e guidati da Musso firmano uno 0-9 che in poco più di due minuti li riporta sotto 57-55. Dalla panchina per Roma entra Baldasso che con 5 punti aiuta, insieme a Maresca, la Virtus a un 11-0 che le regala il massimo vantaggio sul 72-59 a 2’ dalla chiusura del quarto. Ancora una volta, però, Ferentino non fa mancare il consueto contro-parziale, 0-8, che le consente di entrare nell’ultimo quarto sul 72-67. Ultimo quarto che però la Virtus inizia in modo prepotente: un altro parziale di 11-2 guidato dalle triple di Landi le regala l’83-69 dopo 3’ di gioco. Questa volta la fuga è quella buona: gli ospiti non hanno la forza di rispondere alle triple di Roma (7/15 nel periodo) e la Virtus può gestire mantenendo costantemente la doppia cifra di vantaggio fino al 97-84 finale.

 

La Virtus chiuderà la propria regular season sabato prossimo alle 20.30 sul campo della Mens Sana Basket 1871.

 

 

Questo il commento di coach Fabio Corbani in sala stampa: «Prima di tutto voglio ringraziare coach Paolini e Angelo Gigli per i bei commenti che hanno rivolto nei nostri confronti prima e dopo l’incontro. Per quanto riguarda la partita Ferentino non è una squadra facile, ha una buona qualità offensiva ed era impensabile affrontarla con superficialità. Non è una formazione a cui si può dare una spallata e poi scappare via, il loro punto di forza è proprio il saper rientrare in partita, ha giocatori vincenti e orgogliosi e con i nuovi innesti ha trovato un buon equilibrio che ha permesso loro di migliorare nel corso del campionato, quindi non era semplice affrontarli. Penso che abbiamo fatto un buon terzo quarto in cui abbiamo alzato l’intensità difensiva, avremmo voluto farlo prima ma ci siamo fidati troppo solamente delle soluzioni offensive. Una volta stabiliti con efficacia gli schemi difensivi, siamo potuti ripartire anche in altri aspetti come  il contropiede, mantenendo alto il livello di attenzione per tutto il resto della gara. Pur non essendo un gran fanatico delle statistiche, non posso che evidenziare ben sei giocatori in doppia cifra, questo dato testimonia il come i ragazzi si cerchino in campo e soprattutto si aiutino l’uno con l’altro. Dobbiamo migliorare ancora di più questo aspetto in vista sia del confronto con Siena di sabato prossimo, sia dei playoff».

 

 

 

 

 

 

 

Unicusano Virtus Roma – FMC Ferentino 97-84 (19-24; 41-44; 72-67)

Unicusano Virtus Roma: Brown 16, Raffa 19, Piccolo, Lentini ne, Maresca 4, Chessa 14, Sandri 12, Baldasso 13, Landi 19, Vedovato.

FMC Ferentino: Guarino, Radic 13, Musso15, Gigli 8, Ianuale ne, Datuowei 2, Imbrò 15, Carnovali 2, Aatata, Bertocchi 2, Benvenuti 10, Raymond 17.