logo-lega-nazionale
ACEA
Seguici su Twitter Seguici su Facebook Seguici su YouTube Seguici su Instagram

Alla Virtus non riesce la rimonta. Tortona passa 89-98

Inserita domenica 5 febbraio 2017
John Brown
Unicusano Roma - Orsi Tortona
Campionato Basket LNP 2016/2017
Roma 05/02/2017
Foto Ciamillo-Castoria

Seconda sconfitta consecutiva per la Unicusano Virtus Roma che dopo essere caduta con Biella domenica scorsa, si deve arrendere alla Orsi Tortona al termine di una gara nella quale non è bastato mettere in campo tutte le forze e l’orgoglio. Troppo penalizzante l’assenza di Chessa oltre a quella permanente di Benetti per gli uomini di coach Corbani che hanno inoltre dovuto fare i conti con l’incredibile vena offensiva dei piemontesi, Cosey (36) in particolare, e un infortunio alla spalla che ha tenuto Baldasso fuori nell’ultimo quarto. Rimane encomiabile il tentativo disperato di rimonta nell’ultimo periodo che ha portato la Virtus a giocarsi la gara negli ultimi minuti, prima di cadere 89-98.

 

Già dai primi istanti di match Tortona riesce a imporre il proprio gioco mettendo in mostra una bella circolazione di palla aiutata da percentuali molto alte al tiro (6/7 da tre nel quarto), ritrovandosi avanti 9-16 dopo 4’ di gioco. La Virtus si attacca a Brown (12 punti) per tornare a contatto, ma Ricci (9) e Cosey (10) consentono agli uomini di Cavina di riprendere il filo della gara e chiudere il primo quarto avanti 23-32. Gli ospiti si mantengono  caldi anche nel secondo periodo, continuando a segnare con costanza dall’arco (10/12 al riposo) e mettendo in difficoltà l’attacco virtussino orfano di Chessa e Benetti. Gli uomini di coach Corbani lottano ma non riescono a far fronte alle soluzioni offensive dell’Orsi, che trova 13 punti di Cucci nel solo secondo periodo che le consentono di ritoccare continuamente il massimo vantaggio fino al 36-55 con il quale le squadre vanno all’intervallo.

Di ritorno dagli spogliatoi la Virtus prova a rientrare in partita cercando di aumentare l’intensità sui due lati del campo, ma un quarto straordinario di Cosey da 14 punti con 4/4 da tre punti non le consente di riavvicinarsi, anzi. Tortona mantiene alta la fiducia e produce un periodo da 24 punti andando diverse volte in vantaggio di più di 20 punti, fino al 58-79 di fine quarto. Roma però anche in queste condizioni non accetta di arrendersi facilmente, e inizia l’ultimo periodo in modo furioso nonostante l’uscita di Baldasso, guidata da 10 punti di Raffa che la trascinano a un parziale di 15-2, ritrovandosi sotto solamente 73-81 a metà quarto. 5 punti in fila di Greene sembrano chiudere definitivamente la partita, ma è ancora Raffa a trascinare i suoi sull’84-90 sul quale le squadre entrano negli ultimi 2’ di partita: qui è una tripla di Cosey a chiudere davvero il match, che si trascina con il gioco del fallo sistematico fino all’89-98 finale.

 

Prossimo impegno per la Virtus Roma domenica 12 febbraio sul campo della Benacquista Latina.

 

Questo il commento di coach Fabio Corbani in sala stampa: «Prima di tutto voglio fare i complimenti a Tortona, soprattutto per le percentuali con cui ha tirato da tre durante la partita. Sapevamo che sarebbe stata una partita molto difficile, ma, come sottolineo ogni volta, per noi l’obiettivo principale è giocare per vincere ogni partita. Le assenze di Benetti e Chessa hanno influito molto negli schemi di gioco e ci obbligano a diversificare le rotazioni. Noi dobbiamo essere bravi a coprire le nostre debolezze e trovare nuovi punti di riferimento. Siamo diversi, non siamo la squadra che ha fatto la striscia di vittorie tra dicembre e gennaio. Avevamo trovato un equilibrio nelle situazioni difensive ma ora siamo costretti a rivederli. Dovremo lavorare giorno per giorno per provare cose nuove. Noi siamo determinati a vincere e, come ho detto alla squadra, ci aspetta un periodo molto difficile, almeno fino a quando non rientreranno i giocatori infortunati. Ora valuteremo anche l’infortunio di Baldasso, che è stato in campo moltissimo tempo insieme a Raffa. Altri giocatori come Vedovato e Piccolo hanno avuto modo di scendere in campo più del solito, proprio su di loro che sono giovani dovremo fare un buon lavoro con l’obiettivo di essere competitivi con gli atleti a disposizione».

 

 

 

 

 

 

Unicusano Virtus Roma – Orsi Tortona 89-98 (23-32; 36-55; 58-79)

Unicusano Virtus Roma: Brown 23, Raffa 25, Piccolo, Lentini, Maresca 12, Sandri 13, Baldasso 6, Landi 8, Vedovato 2, Di Simone ne.

Orsi Tortona: Greene 14, Cosey 36, Alviti 5, Ricci 14, Sanna 10, Conti, Mascherpa 6, Garri, Apuzzo ne, Cucci 13.